> SOLUZIONI NATURALI

C’è un integratore naturale che può alleviare il mal di schiena: la glucosammina solfato, una sostanza chimica naturale contenuta nel fluido che circonda le articolazioni. Studi recenti dell’Università di Padova, in Italia, hanno dimostrato che l’integratore ha stimolato la formazione di cartilagine, che può essere molto utile per chi soffre di mal di schiena.
     “Questa non è una cura per tutti i tipi di mal di schiena”, spiega lo specialista della schiena di Washington D.C. dott. Rick Swartzburg. “Ma la glucosammina solfato può essere molto utile per il trattamento delle malattie degenerative articolari causate da osteoartrite o infortunio. Inoltre, è stato scoperto che è efficace in caso di irritazione meccanica perché rende i dischi spinali più forti e più resistenti al dolore articolare”.
     Sembra che gli effetti collaterali siano minimi, ma chi è allergico ai molluschi dovrebbe evitare la glucosammina solfato perché spesso è ricavata proprio dal guscio di questi animali.

Glen Peterson


UN AIUTO PER LA FERTILITÀ

Vorreste avere un figlio, ma sembra che spariate solo colpi a salve? Il colpevole potrebbe essere il mal di schiena. Infatti, secondo i ricercatori del Columbia University Medical Center la spina dorsale può funzionare come un regolatore della fertilità. Uno studio pubblicato su Cell ha scoperto che la spina dorsale dei topi maschi rilascia un ormone derivante dalle ossa chiamato osteocalcina che migliora la produzione di testosterone. I ricercatori ipotizzano che i risultati possano essere estesi agli esseri umani, quindi stanno ideando un farmaco che imiti gli effetti dell’osteocalcina. Intanto, aumentate il testosterone con l’allenamento con opposizione di resistenza e con cibi come asparagi, uova, banane e salmone.

Glen Peterson


COSTRUITE MUSCOLO A QUALSIASI ETÀ

Vi siete mai sentiti troppo vecchi per allenarvi insieme ai ragazzi pieni di muscoli della vostra palestra? Bene, sembra che l’età sia soltanto una faccenda mentale: infatti, studi hanno scoperto che l’età non ostacola la capacità di costruire muscolo. Uno studio del Journal of Strength & Conditioning Research ha confrontato la crescita dei bicipiti in uomini di 18 e 39 anni e ha scoperto che, durante un ciclo di allenamento di 12 settimane, il ritmo di crescita è stato uguale in entrambi i gruppi di età. Inoltre, è emerso che il ritmo di crescita rimane invariato fino a dopo i 40 anni. Certo, verso i 50 anni si stabilizza e intorno ai 65 anni i muscoli iniziano a deteriorarsi, ma fino ad allora potete continuare a costruire muscolo, restare in forma e sferrare (metaforicamente) un pugno sulla faccia rugosa e raggrinzita del vecchio Padre Tempo!


Sovraccaricate il trapezio
Scrollate dietro la schiena

Perché vi serve: oltre a costruire un trapezio massiccio e muscoloso, le scrollate migliorano anche la postura e la stabilità delle articolazioni delle spalle, prevenendo gli infortuni.

Obiettivi: trapezio e capo posteriore dei deltoidi.

Posizione: state in piedi con le ginocchia morbide e i piedi distanziati quanto le anche. Portate il bilanciere dietro la schiena e afferratelo con le mani distanti quanto le spalle e i palmi rivolti indietro. Tenete la schiena dritta e il petto in fuori, e rilassate il collo.

Movimento: sollevate le spalle verso le orecchie, spostando il bilanciere su per la schiena. Raggiunto il punto più alto possibile, fate un secondo di pausa, contraete con forza i muscoli e, poi, tornate lentamente alla posizione di partenza, allungando a fondo il collo e il trapezio nel punto basso.

Consiglio: ricordatevi che, per attivare al meglio il trapezio e proteggere il collo dagli infortuni, dovete sollevare le spalle verso l’alto (non ruotarle in avanti o indietro).

 

> Immaginate i vostri guadagni :: VISUALIZZARE MENTALMENTE L’ALLENAMENTO VI RENDE PIÙ FORTI

Siamo sicuri che abbiate sentito personal trainer, atleti e allenatori parlare dell’importanza del collegamento mente/muscolo, ma ora una nuova ricerca francese pubblicata sul Journal of Strength & Conditioning Research lo dimostra: se siete concentrati mentalmente, i vostri muscoli cresceranno. Lo studio ha mostrato che, dopo essersi allenati per 3 giorni a settimana per un mese, gli uomini che hanno visualizzato il movimento al leg press nella loro testa hanno usato un carico del 5% più pesante durante l’allenamento. “Ripassare mentalmente qualsiasi movimento prima di metterlo in pratica, vi permette di eseguirlo in modo meccanico”, dice lo psicologo dott. Benjamin Simmons. “Così, pensate meno e agite di più e, dunque, siete in grado di allenarvi con un carico più pesante perché avete messo da parte le idee preconcette su quanto siete capaci di sollevare”.

Henry Summers


ACCELERATE IL RITMO… DEI GUADAGNI!

Sì, quasi tutti sanno che ascoltare la musica esercita effetti positivi sull’allenamento, ma esattamente perché è così e quale è la musica migliore per aumentare i vostri guadagni? Secondo i ricercatori della Brunel University in Gran Bretagna, sincronizzare il battito cardiaco con il ritmo della musica aumenta l’efficacia dell’allenamento. I soggetti che si sono allenati sulla cyclette ascoltando una musica con un ritmo simile a quello del loro battito cardiaco hanno usato il 7% di ossigeno in meno rispetto a quelli che, invece, hanno ascoltato musica ambient. In un secondo studio, i ricercatori hanno chiesto a 18 soggetti di pedalare in un ambiente silenzioso oppure ascoltando una musica veloce e popolare con gli auricolari. Ebbene, l’intensità dell’allenamento di chi ha ascoltato la musica ritmata è stata del 13% superiore a quella dell’altro gruppo. Naturalmente, per scegliere la musica migliore per l’allenamento, dovete basarvi soprattutto sul ritmo. Quindi, anche se amate “Margaritaville” di Jimmy Buffet o qualsiasi pezzo degli Zamphir (i maestri del flauto di Pan), otterrete risultati molto migliori se, in palestra, ascolterete canzoni più energetiche.

 


IN FORMA CON IL NUOTO
TUTTI IN PISCINA PER STRACCIARE GLI AVVERSARI

Nuotare è uno dei modi migliori per mettersi in forma, ma per massimizzare i risultati e battere gli avversari dovete associare qualche esercizio a terra al vostro programma di nuoto attuale. Ecco un allenamento che migliora il livello cardiovascolare, aumenta la potenza generale e vi dà la forza per concludere al meglio ogni sessione di nuoto.
     Eseguite un esercizio dopo l’altro (in ciclo), per 30 secondi senza pause; una volta completato un ciclo riposatevi per 30 secondi e ripetete altre 3 volte per un totale di 4 cicli.
Michael Seril, MS


SUPERASSE
Mettetevi a quattro zampe, con il corpo parallelo al pavimento e la testa rivolta verso il basso. Sollevate contemporaneamente la mano e il ginocchio destri e stendeteli, mantenendo il corpo parallelo al pavimento. Trattenete la posizione per 2 secondi.

SQUAT CON SALTO CON MANUBRI
Afferrate un paio di manubri e mettetevi nella posizione dello squat; abbassatevi e, poi, saltate verso l’alto. Atterrate dolcemente, piegando le ginocchia.

LANCIO DELLA PALLA MEDICA
Mettetevi nella posizione dello squat e sollevate una palla medica da 4-7 kg sopra la testa, poi lanciatela più forte che potete, usando tutto il corpo. Poi, raccogliete la palla e ripetete.

TAGLIALEGNA ALTERNATO CON MANUBRIO

State eretti con i piedi distanziati quanto le spalle, tenendo un manubrio sopra la spalla destra; poi, abbassate le braccia in diagonale lungo il corpo fino alla parte esterna della gamba sinistra. Sollevate il manubrio sopra la spalla sinistra e ripetete il movimento, stavolta arrivando fino alla parte esterna della gamba destra.

 Copyright 2018 Articolo pubblicato su: Maximum Fitness edizione italiana - Settore: Allenamento