Ricevo molte richieste per andare ad allenare le persone a domicilio. Vorrei poter aiutare personalmente tutti quelli che ne hanno bisogno, sfortunatamente non ho il tempo per mollare quello che sto facendo e attraversare il paese per mettermi a contare ripetizioni e calorie. Comunque, faccio tutto quello che posso per cercare di dare qui sul blog le informazioni di cui la gente ha bisogno. Nonostante le informazioni disponibili in questo luogo, spesso la gente ha bisogno di un po' di aiuto extra in palestra. In questo caso c'è bisogno di un personal trainer.

Non sto parlando di un "allenatore". Un allenatore è una persona molto specializzata che lavora con atleti (sì, e anche con i bodybuilder quando il loro ego lo permette) che conoscono già bene il loro sport. Un personal trainer è simile a un allenatore ma solitamente lavora con persone che praticano il bodybuilding e il fitness a livello amatoriale.

Avere un personal trainer (PT) competente può fare una grossa differenza nel successo conseguito se in palestra siete insicuri. Generalmente, un PT dovrebbe essere sia un educatore sia un motivatore. Tuttavia, prendere due piccioni con una fava può essere difficile.

Tanto per cominciare, un buon PT deve conoscere bene ThinkMuscle.com. Inoltre, cercate persone certificate. Esistono molte organizzazioni diverse che offrono la certificazione. Due delle migliori sono l'American College of Sports Medicine (ACSM) e la National Strenght and Conditioning Association (NSCA). Entrambe queste organizzazioni hanno dato un grosso contributo al settore della scienza dell'attività fisica attraverso riviste controllate. Esse tendono anche ad attirare allenatori con educazione universitaria nelle scienze della salute.

Anche se la certificazione NON garantisce la bravura di un PT, almeno dimostra che si è sforzato per imparare a svolgere un lavoro.

Alla fine, e meno che sappiate già in che modo il corpo funziona e risponde all'esercizio, sarete alla mercé del vostro PT. Se invece conoscete già il corpo e come risponde all'esercizio, potreste non aver bisogno affatto di un personal trainer.

Un altro metodo per giudicare un PT è ottenere delle referenze. Parlate con le persone che hanno lavorato con il PT che vi interessa. Se il riscontro è positivo da molte persone, è molto probabile che ne resterete contenti anche voi. Potreste sentir dire che riesce a motivare le persone per raggiungere i loro obiettivi. Questa è sempre una buona caratteristica per un PT. Potreste anche apprendere che un certo PT si impegna per restare aggiornato sulle ricerche scientifiche recenti che studiano gli esercizi, la perdita di peso, gli integratori ecc. Si tratta di una qualità molto importante ma più difficile da trovare. In generale, maggiore è l'educazione formale del vostro PT, maggiori sono le probabilità che resti aggiornato sulla ricerca scientifica pertinente.

Quindi, cominciate chiedendo se conosce riviste come Olympian's news, Iron Man, oppure la nuova nata Excellent Style. Poi chiedete se è certificato. Poi chiedete se può indicarvi qualcuno con cui lavora o ha lavorato. Poi chiedete da dove trae le sue informazioni sulla dieta e sull'attività fisica. Le risposte a queste domande vi diranno molto del tipo di PT che avete davanti.

home_fitness_pricing2