Un aspetto della genetica di una persona è il suo somatotipo, che è una classificazione del corpo umano in base alla grassezza, alla muscolosità e alla magrezza. Esistono tre categorie generali, che sono: endomorfo, mesomorfo ed ectomorfo.

 Gli endomorfi  sono soggetti con struttura grande e corporatura robusta, con metabolismo relativamente lento e con grosse difficoltà a perdere peso. Hanno bisogno di meno calorie per mantenere il tessuto magro e hanno bisogno di più giorni di recupero perché la disgregazione e la ricostruzione del tessuto muscolare non si verifica rapidamente quanto per gli altri due somatotipi.

Gli endomorfi veri assumono poche calorie e non si devono confondere con quelli che ne assumono in eccesso.

I mesomorfi  hanno aspetto più muscoloso, un tipo corporeo spesso considerato “ben proporzionato” sia in base all’aspetto sia perché la struttura non è né magra né grassa. I mesomorfi  sono soggetti con struttura medio-grossa e con metabolismo normale. Possono apparire massicci per natura, a volta tarchiati o un po’ sviluppati anche senza svolgere attività fi sica. Il mesomorfo predominante ha muscoli ben definiti, petto largo e robusto, spalle in avanti, addome piatto e, di solito, una forma a V.

Gli ectomorfi  sono soggetti con struttura piccola e poco grasso che hanno grosse difficoltà a guadagnare peso. Altre caratteristiche comprendono la faccia piccola e ossuta, la muscolatura poco definita, il busto lungo e magro con il petto piatto (a volta concavo), braccia sottili, fianchi  stretti e articolazioni piccole.

Ricordatevi che la classificazione per somatotipo è semplicemente una valutazione della distribuzione geometrica della massa… della forma e della composizione. È espressa con un sistema di valutazione con tre numeri che rappresenta i “tipi” generali di endomorfi a, mesomorfi a ed ectomorfi a e sempre in questo ordine.

Per esempio, un valore 5-8-2 esprime il somatotipo di una persona e indica una tendenza forte verso il mesomorfismo (8), una componente moderatamente alta di endomorfismo (5) e pochissime caratteristiche (2) dell’ectomorfismo.

Un valore da ½ a 2,5 è considerato basso, 3-5 è moderato, 5,5-7 è alto, 7,5 e oltre è molto alto.

 Perciò, ci sono due cose da ricordare. Primo, tutti presentano caratteristiche dei tre somatotipi in qualche grado o misura. Secondo, il somatotipo di una persona può cambiare, in particolare a seguito dell’alimentazione e dell’attività fi sica appropriata. Immaginate una persona molto magra, che è soprattutto ectomorfa, che decide di aumentare l’assunzione calorica costruendo muscolo grazie al bodybuilding. Dopo un po’ questa persona avrà un valore di mesomorfismo più alto riducendo al contempo il valore di ectomorfismo (il valore di endomorfismo può variare oppure no in base al grasso complessivo al momento della variazione del somatotipo).

Però, se questa persona decide di smetterla di esercitarsi continuando a sovralimentarsi, allora il muscolo si atrofizza mentre il grasso aumenta e avrà così un valore di mesomorfismo  più basso e valore di endomorfismo più alto. Alcune cose non cambiano nell’adulto maturo, come la dimensione delle articolazioni, però i tessuti che rispondono all’alimentazione o all’attività fisica possono cambiare.

 Perciò, quando sentite descrivere qualcuno come un ectomorfo, la descrizione non è completa. Non è preso in considerazione il valore di ectomorfismo in confronto a quello degli altri due tipi di somatotipo, né gran parte di quelli che usano le suddivisioni in somatotipo per descrivere una persona capiscono che i valori di una persona possono cambiare nel corso del tempo in base a fattori ambientali, cioè l’alimentazione e l’attività fisica.

http://www.olympianstore.it/accessori/accu-fitness.html?dir=desc&order=bestsellers

ACCUFITNESS è l'azienda leader mondiale nella produzione di accessori fitness quali plicometri e misuratori corporei.

https://www.olympianstore.it/it/accessori?manufacturer=3